[Anteprima Clip] Freudbox – IF U

Oggi in anteprima vi presentiamo il nuovo singolo dei Freudbox, “IF U” estratto dall’EP “Leave it behind“, in uscita il 12 ottobre 2018 per Dissonanze Records. Il duo composto da Andrea Giglio e Valerio De Stefano si distingue per un sound elettronico al limite del glitch. La massiva presenza di campionamenti e loop è arricchita da una forte sensibilità di matrice pop.

I Freudbox li abbiamo conosciuti allo SMAV, quando macinavano live nella scena casertana. Avevano un Ep all’attivo prodotto da La Fame Dischi e già promettevano bene. Qui sotto potete guardare il videoclip del nuovo singolo e leggere cosa ci hanno raccontato a proposito del loro lavoro degli ultimi anni e del passaggio nella famiglia Dissonanze.

Freudbox, vi abbiamo conosciuto allo SMAV due anni fa, cos’è cambiato da allora?

Sono cambiate tante cose.
Due anni fa suonavamo in tre, ora siamo in due. In questi anni abbiamo incontrato tanta gente che, in un modo o nell’altro, ci ha influenzato: il modo di produrre è cambiato e anche quello di ascoltare la musica.
C’è stata sicuramente una crescita.

Come è nata la collaborazione con Dissonanze?

C’è sempre stata tanta stima per i ragazzi di Dissonanze.
Già due anni fa, quando suonammo a Cava al club Dissonanze, si parlò della possibilità di collaborare!
Per un lungo periodo poi ci siamo dedicati al nuovo EP, e solo con le tracce pronte abbiamo iniziato a pensare a un etichetta alla quale proporci: è stato facile pensare a loro! Ormai siamo una grande famiglia.

È uscito venerdì il vostro nuovo singolo IF U, com’è nato? Parlatecene.

IF U è nata di notte, una di quelle dove non riesci a dormire, parla di tutto ciò che pensi quando la persona vicino a te in quel momento ti snobba. “If u could stay awake tonight” è stata la prima frase scritta che, insieme al giro armonico del ritornello, ha creato il mood che ha ispirato tutta la costruzione del brano!
La produzione di IF U, come per tutte le tracce del nuovo EP, è stata completata poi insieme a Mauro Mattei aka Miami Mais.
Tutto l’EP è stato mixato da Mauro Signore e masterizzato da Giovanni Roma a L’arte dei rumori studio.

Ci saranno pezzi in italiano tra le prossime uscite?

Si, nell’EP che uscirà il 12 Ottobre c’è un brano che si chiama “Quel che ho di te”.
Questa traccia è venuta fuori dalla voglia di sperimentare che non ci abbandona mai: un po’ come quando ci si perde nella ricerca di un suono piuttosto che un altro, stavolta è toccato alla voce e alle parole.

Per finire, chi vince lo scudetto quest’anno?

Il Napoli ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *