Alessandra Faccini

lemandorle rosa

Music (not) for music’s sake: Lemandorle e l’estetica del rosa

De Lemandorle (tuttoattaccatononchiedetemiperchè) si può anzitutto dire che sono, sotto molti aspetti, “figlie del proprio tempo”. Incontestabilmente. Sì, ho usato il femminile e non è un errore di battitura. Ma su questo ci torneremo dopo. Dicevo, figlie del proprio tempo. Il duo torinese ha iniziato a far conoscere il suo elettropop “ballabile e malinconico” al(l’ormai…

Capre

Le Capre a Sonagli: “andiamo in pace verso la morte”. Beh, in pace mica tanto

Se c’è una cosa di cui, in generale, si tende a parlare con fatica è la morte. O magari, una certa idea di temporalità che necessariamente da questa viene tirata in ballo. Può quindi capitare che, alla maniera quasi di un gesto irriflesso, si sia portati non dico ad ammirare, ma perlomeno a nutrire una…

Scarda torino

Scarda: oltre le passioni tristi

Torino. Magazzino Sul Po. 17 novembre 2018. Io che accenno a una corsetta lungo i Murazzi cercando di trascinare anche un paio di amici miei, convintisi all’ultimo a venire e non proprio di loro spontanea volontà. Per non dire costretti. Beh sì da me, da chi sennò? “Dai raga diamoci una mossa”. Livello di ritardo…

Di quando l’Ultima cena sabauda di Willie Peyote ci andò di traverso

Questa volta l’aspettare al freddo il bus, che dalla periferia di Torino avrebbe dovuto riportarmi in zone un po’ più familiari, si è rivelata un’esperienza a dir poco interessante. Soprattutto per quel che riguarda la varietà di “materiale umano” che ben si prestava ad un’attenta e indisturbata osservazione socio-antropologica. Che meraviglia. Lo ammetto, ci passerei…

Faber per noi

“Quando ero piccolo, a casa di mia nonna giocavo spesso con alcuni soldatini di plastica che riproducevano indiani e cowboys. Cresciuto con i film di Sergio Leone fin dall’età di 3 anni, avevo una passione per quegli sporchi eroi di frontiera, amavo quei cappelli sgualciti, il suono metallico degli stivali, la freddezza degli sguardi. Così…

The Freewheelin’ Bob Dylan: musica, amore, lotta

È capitato oggi. Sapendo che m’avrebbero fatto cosa gradita, un paio di amiche mie hanno ben pensato di regalarmi The Freewheelin’ Bob Dylan, il vinile. Azzeccattissimo, senza dubbio. Peccato solo che fosse già entrato a far parte della mia (esigua) collezione appena pochi giorni prima, ovviamente a loro insaputa. Che fare, allora? A questa domanda…

“Ma ci lavorerò, su questo spigolo” – intervista a Liede

Un acronimo e due lenti, macro e microscopica. A due anni dal primo album Stare bravi, il 9 novembre è uscito Lasciami provare così, brano che anticipa il secondo lavoro del giovane cantautore torinese Francesco Roccati, in arte Liede, da poco entrato a far parte della INRI family. Liede è un nome con cui è…

Gli orizzonti infiniti di Vasco Brondi

7 ottobre ore 18 Torino, Feltrinelli Express Stazione Porta Nuova Dialogo con Piero Negri Scaglione Estratto guidato Resta bello vedersi analogicamente!. Nell’era dell’iperconnessione Vasco Brondi continua a muoversi controcorrente come del resto ha sempre fatto. La sua viene definita un’evoluzione artistica che non ha mai tradito quell’idea di indipendenza e di libertà, lontana dalle mode…

Sergio Beercock a colloquio con se stesso

Questo è quello che è venuto fuori in più di due ore di chiacchierata seduti per terra vicino al fiume. Ho provato a dare ai pensieri di Sergio Beercock la lontana forma di uno stream of consciousness e mi auguro di esserci, almeno in minima parte, riuscita. Le grida di un bambino del terrazzo a…