Category

Recensioni

Tra medicina e cantautorato: Latte di Soia di Postino

Scopro Postino quasi per caso, è Marzo ed è appena uscito il suo singolo d’esordio, Blu. Spotify me lo propone tra i suggerimenti mentre sto ascoltando tutt’altro: è amore al primo ascolto. Così, quando a Luglio esce il suo primo album Latte di soia, pubblicato da Labella dischi, preceduto dall’uscita dei singoli Ambra era nuda…

giorgieness live

Sempre cara mi fu la malinconia dei Giorgieness

Che poi la malinconia è sempre stato un mio tratto distintivo. Ma credo accomuni gran parte di noi, anime in tormento. Per scelta, si intende. La malinconia devi avercela dentro, altrimenti non si può spiegare. Io e i Giorgieness ne sappiamo qualcosa. Ho le cuffiette nelle orecchie e ascolto il loro ultimo disco Siamo tutti…

From Colombia to Europe: Tango, di Joan Thiele

A distanza di due anni dal suo primo EP, Joan Thiele rilascia Tango, il nuovo album pubblicato in digitale lo scorso 15 giugno. Questo nuovo lavoro, nato in un momento di difficoltà per la famiglia di Joan, ruota attorno all’amore per le sue radici colombiane. I testi rievocano storie e luoghi colombiani che sono stati…

Calcutta

Evergreen di Calcutta come Spinaceto: pensavo peggio

Era un venerdì di dicembre e fuori faceva un freddo impossibile. Mi ricordo ancora un locale piuttosto contenuto, il soffitto molto basso, un sacco di gente. Pesaro, anche quella sera, era una donna intelligente: irresistibile come sempre. Tra i musicisti che lo accompagnavano c’era Francesco Sarsano dei Vanilla Sky, presentato proprio così da Edoardo, a…

Mèsa, Jeanette Winterson e la perdita come misura dell’amore

Da sempre l’arte è lo strumento più usato per esorcizzare il dolore. La cantautrice romana Mèsa ha scelto la musica per difendersi dal passato, raccontandolo, rielaborandolo, facendo sì che da un vaso rotto potesse nascere qualcosa di significativo. In questo modo nasce Touché, un album composto da undici pezzi uscito quest’anno per Bomba Dischi. A…

I Giocattoli, Italo Calvino e la leggerezza

I Giocattoli sono una delle nuove rivelazioni dello scenario indie italiano. La loro musica, muovendosi dall’universo palermitano, sta di fatto conquistando l’Italia intera. Con leggerezza, semplicità e profondità, la loro dimensione artistico-ludica e le delicate narrazioni del quotidiano vengono unite in un unico ammaliante intreccio. Dal 20 Aprile è possibile ascoltare il loro album d’esordio…

Animali generici e dove trovarli

Di solito si tende a etichettare ogni cosa o, se non altro, a cercare le somiglianze con qualcosa che si conosce. Credo che sia un’esigenza intrinseca in ogni persona, perché la novità, vuoi o non vuoi, scuote, quindi c’è bisogno di un appiglio, un bisogno di ricondurre il nuovo a qualcosa di noto. Le etichette…

Sofisticato e lucidamente pop: l’esordio di Gigante

Del disastro aereo delle Ande accaduto nel 1972 ne sapevo poco, memorie principalmente riconducibili ad uno di quei film che la tv propinava nei pomeriggi degli anni ’90. Mai avrei immaginato che un libro sui trascorsi dei sopravvissuti allo schianto potesse ispirare un cantautore armato di ukulele. “Ti crederanno morto, ti offriranno vino” Messi temporaneamente…

Motta

Motta: diventare adulti tra paure e scelte

La pace non esiste. Certo, è auspicabile. Tutti la cerchiamo continuamente. Eppure le nostre giornate oscillano da alcuni momenti felici ad altri totalmente opposti, sfiancanti. Ogni giorno, dentro di noi, c’è in corso una vera e propria guerra, tra ciò che siamo, ciò che vorremmo essere e ciò che la società e il mondo vogliono…

Colapesce, la Sicilia e una delicata malinconia

“L’angoscia di stare in un’isola, come modo di vivere, rivela l’impossibilità di sfuggirvi come sentimento primordiale” (Manlio Sgalambro) Ho conosciuto Colapesce un po’ per caso quando la musica indie non si sapeva bene che fosse indie e non si capiva cosa fosse l’indie italiano. Così nel 2010 Lorenzo Urciullo, siciliano di Solarino, già negli Albanopower,…