Category

Recensioni

La Rappresentante di Lista e la celebrazione del corpo vitale e gioioso

La Rappresentante di Lista è tornata sulle scene musicali poco prima della chiusura dell’anno, con grande sorpresa di chi aveva già tirato le somme sugli artisti e sui dischi degni di nota di questo 2018. E che ritorno. Il primo singolo estratto, Questo Corpo, è stato regalato al pubblico una mattina di dicembre. Una mia…

“La Vita è Bella” di OG EastBull, non il solito disco trap ma una celebrazione della vita stessa

Dopo anni di “tirocinio” musicale, Alfred Hodor, in arte OG EastBull, è pronto a esordire nella scena Trap Italiana. “La vita è bella” è il primo progetto da solista del rapper italo-rumeno appartenente alla capitolina BPR SQUAD, cresciuto musicalmente sotto la supervisione dell’ormai rinomato producer Sick Luke. L’Intro dell’album, uno skit di vita ordinaria, esprime…

Different Times dei Giardini di Mirò è un puro viaggio onirico

Esiste una stagione che è possibile definire come la più florida per la scena indie italiana ed è quella che attraversa gli anni novanta. Arrivava molto dagli states, e quel molto veniva ascoltato, divorato, assimilato e digerito anche dalle band nostrane con risultati stupefacenti. In numerosi casi non avevano nulla da invidiare alle produzioni estere.…

“Ce lo chiede l’Europa” questa volta lo dice Dutch Nazari

“Ce lo chiede l’Europa” è la frase usata centinaia di volte dalla politica italiana per creare un alibi su quei provvedimenti economici che tanto sono odiati dagli italiani. Ma dal 16 Novembre diviene anche il secondo album di Dutch Nazari. Il rapper padovano intreccia il  suo rap narrativo ad un flow che riesce a coinvolgerti…

Carl Brave, la Roma dell’arte sublime e del declino

Ho provato più e più volte a definire Carl Brave e la sua poetica attraverso una sua frase ad effetto. Ho sempre pensato che quella frase avrebbe dovuto essere cazzara ma profonda al tempo stesso. Che poi cazzaro viene dal greco, Katsàros, uomo libero. A Roma il termine ha poi preso un significato dispregiativo. Beh,…

Grrr Power di Io e la Tigre è l’album di cui abbiamo bisogno

Grrr Power è il titolo del nuovo album di Io e la Tigre, uscito il 30 ottobre e pubblicato da Garrincha Dischi. Ma il Grrr Power è innanzitutto un concetto. È una forza naturale che parte da dentro e che possediamo tutti. È una forza che ci permette di affrontare le sfide, di non aver paura…

Evolvere l’elettronica in un manifesto pop: le “Cose Pese” di Maiole

La vita e la carriera di Maiole si intrecciano in una cosa sola, il risultato sono le sue canzoni, che  vengono disvelate integralmente nel disco “Cose Pese” (Malinka Sound / Peermusic Italia). Nel corso del 2018, stagione dopo stagione, c’era già stato modo di scoprire come suonava il seguito di “Music For Europe”, disco d’esordio…

Laguna degli Intercity, un album che scorre controcorrente

Laguna è l’album di ritorno per una delle prime band italiane catapultatesi nella scena indie, gli Intercity. I fratelli Campetti a 3 anni da “Amur” tornano con un progetto ambizioso anche solo per il numero di tracce, ben 22! In un mercato vorace e smemorato in cui si tende ad incidere EP a breve distanza…

i Segreti

“Qualunque cosa sia” de I Segreti, è una cosa bellissima

Ho ascoltato questo disco poco dopo la mezzanotte, nonostante il giorno dopo dovessi andare in ufficio. Ma che importa se la musica è prepotente e ti impone l’ascolto. Il  primo lavoro musicale di I Segreti, non mi lascia per niente indifferente. Quando ero piccola un giorno mio padre mi chiese “ma come fai a dire…

Essere Florence Welch

Essere Florence W/elch. Per un attimo ho voluto accantonare tutte le mie perplessità sull’uso del verbo essere e sul significato che assume nel momento in cui cerchiamo di adoperarlo per descrivere l’identità di qualcuno. Nessuno mi ha ancora distolto dall’idea che ‘essere’ e ‘divenire’ siano forme ancora incomplete per parlare di quel miracolo complesso ed…