Alessandra Faccini

blindur

Blindur, come fare un buco nel cuore per lasciar entrare un po’ di luce

There is a crack in everything That’s how the light gets in [Anthem – Leonard Cohen] In genere si tende a pensare che la soluzione al dolore e all’ansia sia altrove, ma è nel dolore la soluzione del dolore (e nell’ansia la soluzione dell’ansia). Sentendolo, abitandolo, assaporandolo, non è più estraneo, ma a poco a…

tropea

Elogio disinteressato: del perché dovremmo tutti voler bene ai Tropea

Verso la fine dell’anno, una delle ultime trovate delle menti che stanno dietro a Spotify è stata quella di proporre agli utenti più o meno affezionati un recap virtuale e personalizzato del proprio “decennio in musica”, oltre ad una sezione dedicata ai brani preferiti del 2019 – “Realizzata per te”, e, poco sotto, “Unicamente per…

massimo volume

Massimo Volume: ritornare all’essenziale

C’è un dipinto e c’è la copertina di un disco. Partiamo da qui. Il dipinto è quello a cui l’artista George Seurat – post-impressionista e tra i padri del cosiddetto movimento puntinista – diede il titolo di “Bagnanti ad Asnières”. La tela ritrae un angolo balneabile della Senna nella periferia industriale di Parigi, a fine…

cara calma

Sono io o sei tu? I Cara Calma sono tutti e due

Si stima che, al giorno, ognuno di noi in media prenda decisioni a intervalli di 15 secondi. La maggior parte di queste sono involontarie. Una percentuale minima è invece fatta di scelte rilevanti, in grado di generare ripercussioni più o meno serie sul nostro futuro. È stato inoltre riscontrato che siamo costantemente soggetti a “trappole”…

Canarie: l’amore ai tempi dei tristi tropici

Un manuale di educazione sentimentale per aiutarci a far fronte all’inesorabile erosione e rimodellamento dei nostri organi caldi, costitutivamente esposti come siamo all’azione cieca e costante del tempo. Ecco cosa rappresenta Tristi Tropici, opera prima di Paola Mirabella (Honeybird & the birdies) e Andrea Pulcini (Persian Pelican), congiuntisi artisticamente sotto il segno del progetto CANARIE.…

rappresentante

Della Rappresentante di lista ovvero di una certa idea di uomo e di umanità

Credo che la protesta possa assumere vari volti. Credo che un “Salvini merda” scritto dietro ad una chitarra non basti. O meglio, probabilmente ora come ora c’è bisogno anche di questo, ma non dovremmo fermarci qui. In nessun caso. Il dato da rilevare, a mio avviso rincuorante, è una recente (ri)presa a carico di un…

Alosi

Alosi, 1985: ciò che siamo, che saremmo potuti essere, che saremo

“Nessuno legge più i libri, non c’è più la fila il sabato a comprare i dischi. Siamo lontani da casa, fantasmi del rock ’n’ roll”. “I tempi cambiano”, cantavano i Negrita, e anche Pietro Alessandro Alosi sembra essersene accorto. Ecco perché, oggi più che mai – nell’era dell’homo digitalis, della spersonalizzazione e della conseguente omologazione…

be forest

Proud to be Italian: il “colpo notturno” dei Be Forest

“Dove sono finite le band italiane che cantano in inglese?”. L’articolo di Rockit, uscito agli inizi del mese di aprile, rileva la difficoltà per la stragrande maggioranza dei gruppi in questione ad emergere nella scena musicale nostrana, ormai letteralmente invasa dalla nuova ondata pop. Cosmo, uno a caso, sarebbe forse riuscito a raggiungere un simile…

gomma fantasmi

I fantasmi dei Gomma siamo noi quando ci percepiamo invisibili

La Santa Messa dei Gomma si apre nel nome di fantasmatiche presenze, allo stesso modo in cui esordisce la tragedia shakespeariana dell’Amleto. Al cambio della guardia lo spettro fa la sua prima apparizione, poco dopo la mezzanotte. Rimane però muto, e poi si dilegua. Parlano, invece, e lo fanno da subito, altri fantasmi. Sono le…

Funk Shui Project

Persi in un viaggio Funk… Shui Project

Feng shui: antica pratica cinese, ausiliaria all’architettura tradizionale. Arte di collocare le cose. Funk Shui Project: tentativo di collocare il funk al di fuori del proprio contesto naturale, al di là della sua comfort zone, per riadattarlo ad un altro contesto, quello hip hop. Decentramento di un genere attraverso combinazioni pressoché inedite, perlomeno in Italia.…