[Anteprima Clip] Il Solito Dandy – In questo caldo porpora

Oggi su lerane.net vi presentiamo in anteprima “In questo caldo porpora”, terzo singolo estratto dall’album d’esordio de Il Solito Dandy, “Buona Felicità”.

Buona Felicità“, uscito per Vina Records lo scorso 9 Novembre e prodotto da Fractae e masterizzato da Tommaso Bianchi, è stato anticipato dai singoli “Bisturi” e “Owen Wilson”. L’album raccoglie dieci canzoni d’amore dai suoni sintetici, come un richiamo del passato che, in alcuni momenti, affiora e si trasforma in nostalgia per qualcosa di vissuto in un tempo ormai lontano.

Il disco è il racconto di una storia d’amore: dal citofono che si suona al primo appuntamento all’aspettarsi la notte, guardando fuori dalla finestra; dall’innamorarsi a primavera al risvegliarsi, insieme, con i postumi del sabato sera; dai litigi sotto la statua di Vittorio Emanuele fino all’addio tra automobili, lampioni e nostalgia.

Il Solito Dandy – In questo caldo porpora

“In questo caldo porpora” è l’ottava traccia di un disco che ripercorre disordinatamente i momenti salienti di una relazione d’amore. Il videoclip in chiave vaporwave ha come protagonista una donna che mangia da sola in un ristorante giapponese. Sul tavolo di fronte a se ha uno schermo su cui appare il nostro Dandy. E’ un po’ come se fosse ormai avvenuto il distacco e lui fosse solo un residuo nella mente di lei. Con questo brano siamo, infatti, nella fase finale di un rapporto. Tutto è un po’ incerto e non si vuole abbandonare l’idea dell’altro, si è ancorati all’abitudine e ai ricordi.

Non mi basti mai, non mi fermi mai, io non ti cercherò e non mi cercherai, ci siamo persi e ritrovati in questo caldo porpora

“Buona Felicità” è proprio album di ricordi, sparsi nella testa, senza un ordine temporale preciso; dieci fotografie che raccontano, attraverso spaccati di vita, la storia di un ragazzo ed una ragazza tra feste anni ’90 e discorsi universali su di un letto, tra le strade di Torino Sud e isole deserte con qualche gabbiano e niente più, tra long drink al tavolo di un bar e automobili da guidare a piedi scalzi.

Un percorso durato due anni e descritto, in questo album, attraverso le emozioni. Un racconto autobiografico che Il Solito Dandy ha deciso di chiamare Buona Felicità, titolo che nasce da un augurio ricevuto prima di cominciare la stesura dei brani.

Il Solito Dandy lo trovate su Facebook | Instagram| Spotify

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *