Category

Postcards from the Past

mr simpatia

Sedici anni fa usciva Mr. Simpatia: uno degli album più maschilisti e incazzati di sempre

Ci sono artisti ammirati da tutti. Che voi siate amanti del rock, del pop, del reggae, alcuni artisti occupano il posto nel fatidico olimpo della musica e grazie a questa “prestigiosa” collocazione ottengono stima e riconoscenza da tutti. È il caso di Fabri Fibra, amato da tanti odiato da pochi. Per molti Fibra è il…

luca carboni

Intanto Luca Carboni non sbaglia un disco

Prendi un ragazzotto molto timido, col capello ribelle, un po’ brillantinato, lo sguardo corrucciato. Nel pieno delle sue vialate notturne tra i portici bolognesi, esce dal centro silenzioso e si accinge fuori le mura. C’è un’osteria, in via Musolesi angolo via Fabbri, aperta dalle 6 del mattino alle 5 del mattino seguente. È la tana…

Francesco Guccini

Francesco Guccini e le sue ottanta radici

Compiere gli anni significa anzitutto ricordare quando si è nati. È un viaggio a ritroso, intrapreso dalla memoria lungo il tempo che è trascorso. Un tempo che trova il suo compimento nell’età che ci portiamo addosso. Compiere gli anni significa allora ritornare alle proprie radici e osservarne lo scarto dal presente. Manco a farlo apposta,…

c.s.i

Dai CCCP ai C.S.I: ciò che doveva accadere, è accaduto

La confederazione degli stati indipendenti (C.S.I.) è stato il tentativo, maldestro, di dare continuità all’unione sovietica (CCCP). Lo definisco maldestro perché era evidente che in quella manovra totalmente politica mancavano i presupposti sociali ed ideologici per tenere insieme singolarità così diverse tra loro. DRIIIINNNN Lezione di storia finita. Ora passiamo alle cose serie: questo preambolo…

Rino Gaetano

Beati i sottaceti: (ri)scoprire Rino Gaetano

Voce sarcastica che nei ritornelli quasi urlati diventava velatamente gutturale. Denunce politiche e sociali mai invece velate, ma sempre sbandierate dentro il marasma di riferimenti che popolavano i suoi testi, soltanto all’apparenza leggeri e disimpegnati. Scrivere di Rino Gaetano, a quasi quarant’anni dalla morte, fa un certo effetto. Primo perché, a riascoltarlo oggi, quarant’anni (trentanove…

Casino royale

“È un mondo che si è chiuso in casa” – intervista ad Alioscia, Casino Royale

Ci sono frasi, ritornelli, intere canzoni che hanno il potere della chiaroveggenza o che, nonostante il tempo, restano sempre attuali. Questa volta per la nostra cartolina dal passato ho deciso di fare qualcosa di singolare (d’altronde cosa non lo è in questo periodo). Nessuna recensione, ma un’intervista, approfittando di 2 accadimenti recentissimi. Un anniversario (25…

banana republic dalla de gregori

Banana Republic, l’impresa eccezionale di Dalla e De Gregori

C’è una canzone del 2010 che si chiama “Non basta saper cantare”. E dice più o meno questo: “Su questo pezzo di strada / dove la notte è padrona / c’è sempre un orso che balla / e una scimmia che suona.  Giorgio Verdelli, autore televisivo, inizia la puntata del programma Rai “Unici” con questi versi e con…

La perfezione anarchica dello Zero: i Bluvertigo e la Trilogia Chimica

Dopo “Acidi e Basi” e “Metallo non Metallo”, i Bluvertigo recintano la trilogia chimica con “Zero”. L’immensa mole di informazioni contenuta in queste poche righe meriterebbe già di per sé barocche distese di inchiostro. I primi due album si reggono su meccanismi chimici anarchici e apolidi: gli acidi e le basi si dissociano cedendo ad…

fabi

Niccolò Fabi: l’arte di essere fragili

A partire dal postulato comune che “senza sofferenza non c’è arte” – che prendiamo ampiamente per buono –  oggi parleremo di Niccolò Fabi, ovvero di un signore che ha fatto della sua sensibilità un’arte. Classe 1968, romanissimo, laureato in filologia romanza (praticamente l’how-to universitario di come sprofondare nelle parole, un feticismo perfetto se vuoi fare…

The Freewheelin’ Bob Dylan: musica, amore, lotta

È capitato oggi. Sapendo che m’avrebbero fatto cosa gradita, un paio di amiche mie hanno ben pensato di regalarmi The Freewheelin’ Bob Dylan, il vinile. Azzeccattissimo, senza dubbio. Peccato solo che fosse già entrato a far parte della mia (esigua) collezione appena pochi giorni prima, ovviamente a loro insaputa. Che fare, allora? A questa domanda…