FIDATEVI: regalatevi un concerto dei Ministri

Il tour estivo dei Ministri è un apostrofo rosa tra le parole “35 gradi” e “sudore”, eppure quando vengono annunciate le date siamo già col sito di Ticketone aperto.
I motivi sono vari: c’è chi partecipa per lo stage diving, chi per il pogo, chi per urlare “UOMINI SOLI” tra una canzone e l’altra.
Più semplicemente, però, la stragrande maggioranza del pubblico dei Ministri segue il tour perché ascoltare i loro album dal vivo rende molto di più che in cameretta.

Gli ultimi due dischi dei Ministri hanno provocato malumori e scontenti a molti, anche tra i fedelissimi fan della prima ora.
In particolare, se Cultura Generale aveva già fatto storcere il naso perché non era venuto fuori come ci si aspettava dal produttore degli Strokes, Fidatevi è stato per molti il punto di non ritorno. Probabilmente proprio perché ci si è fidati, forse ancora estasiati, a distanza di cinque anni, dalla carica di Per Un Passato Migliore e di quello che erano stati capaci di creare dopo più di dieci anni di attività.

Sotto al palco, comunque, vi confermo che si suda come sempre e non solo per il pogo. Questo perché la vera forza dei Ministri è nei concerti.
In questo periodo storico fatto di trap e live portati avanti al suono di “skrt skrt”, i tre milanesi sono tra i migliori a sapere reggere uno spettacolo per quasi due ore. E, soprattutto, a riuscire a coinvolgere usando come mezzo principale la musica.
I Ministri sul palco riescono a dare un’anima alle proprie canzoni, a caricarle di una luce che non sempre in studio riescono a trasmettere.
In particolare, in molti hanno notato livelli differenti soprattutto per quel che riguarda il disco Fidatevi. Anche le canzoni meno fortunate – quelle che ai concerti nessuno conosce a memoria (cosa strana per i Ministri) – una volta suonate fuori dallo studio di registrazione piacciono quasi quanto i primi dischi.

D’altronde non ci sono dubbi sui meriti dei Ministri, considerata anche la grande sorpresa delle ultime settimane, Fumare. Un singolo che doveva essere incluso nel disco, ma che ha deciso di meritarsi uno spazio proprio, tanto che fisicamente si trova solo su dei vinili a tiratura super limitata.

Come se non bastasse, questo tour estivo punta senza dubbio alle sorprese in scaletta, dato che – SPOILER – hanno tirato fuori vecchi pezzi come Vicenza e Vestirsi Male.
Insomma, se quest’estate passano dalle vostre parti e siete indecisi se dar loro un’altra possibilità o meno, vi consiglio di andare a sudare anche per i meno fortunati.
I motivi per divertirsi ci sono, la scaletta c’è, lo stage diving durante Il Bel Canto anche.
E se proprio siete pigri, vi riporto anche le date.

Buon pogo!

19 Luglio – APOLIDE FESTIVAL – Pianezze di Volfré (TO)

20 Luglio – GOABOA FESTIVAL – Genova

4 Agosto – VATTARO PARK – Vattaro (TN)

10 Agosto – SAN LORENZO GIOVANI – Attigliano (TR)

11 Agosto – FESTA RADIO ONDA D’URTO – Brescia

24 Agosto – BEAT FESTIVAL – Empoli

25 Agosto – FROGSTOCK – Riolo Terme (RA)

31 Agosto – HOME FESTIVAL – Treviso

7 Settembre – FESTA REGGIO – Reggio Emilia

9 Settembre – RIGENERA SMART CITY FESTIVAL – Palo del Colle (BA)

14 Settembre – SCAMPIA MUSIC FEST – Napoli

foto di Roberto Panucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *