Tag

Sara di Iacovo

Flaza 13

13 passi dentro Flaza

Da che ne ho memoria sento ripetere: “largo ai giovani”, ma poi quando i giovani si fanno largo si sentono dire di essere troppo giovani e che non sono come i giovani di una volta. Secondo uno studio da me condotto in giro per concerti e per social, la musica della Generazione Z (1996-2009) viene continuamente…

ucraina peace

Musica ucraina e musica russa: per supportare la cultura contro la guerra

Quella in Ucraina è una guerra che coinvolge tutti: mettetevelo in testa! In questo momento il popolo ucraino combatte per la sua libertà ma anche per la nostra. Quando viene meno la diplomazia, e quindi la democrazia, la guerra non è ai confini geopolitici ma all’etica e quindi al genere umano: come cantava Faber “provate…

Miglio Manifesti

Miglio e le linee metropolitane del romanticismo

In un film con i flashback partire dalla fine sarebbe una cosa normale, non lo è in un’intervista. Non trovo, però, modo migliore per raccontarvi Miglio se non partendo da quello che sarebbe stato il finale di questa intervista; ovvero l’ultima domanda che le ho posto: Che differenza c’è tra Alessia e Miglio? “Purtroppo nessuna”.…

novelo caro mostro

Novelo e il nostro “Caro Mostro”: l’amore

Chiunque abbia trascorso più di un’ora nella mia macchina nel 2021 ha sicuramente ascoltato una canzone di Novelo. Ascoltavo talmente tanto in loop “Psicologo” che ad un certo punto ho pensato me ne servisse uno solo per curare il mio disturbo ossessivo compulsivo da loop. Eppure non soffrivo d’amore, non avevo un amore, la mia era…

blanco blu celeste

Non fatevi un’idea del disco di Blanco, fatevi una cantata

Spesso smanetto ancora su SoundCloud addentrandomi nel sottobosco del nuovo underground: così scoprii Blanco un anno fa. Ascoltai “Ruggine”, una canzone in cui si intrecciano frasi come “per pisciare dentro il mare senza costume con il suono dell’acqua” e “già che io ti immagino persa nel tuo fascino e sai che mi ci perderò” su di…

matteo costanzo deserto

Matteo Costanzo, uno scorpione sinuoso e pungente nel suo “Deserto”

C’era una volta un mondo normale, una Roma fatta di stornelli scritti in cameretta e suonati nei locali. È la Roma di stornellari da serate live, jam session su palcoscenici di musicisti in festa. A Roma puoi scegliere di andare ad ascoltare un concerto di un cantante che ami, oppure concederti il lusso di farti stupire…

Lauro

Il “De Profundis” di Achille Lauro

Se se stai leggendo questo articolo solo per sapere se è vero che questo sarà l’ultimo disco di Achille Lauro la risposta è SÌ! Ora ti conviene andare a scrollare altrove, perché in questo articolo non troverai indiscrezioni. Troverai qualcosa di molto più sensazionale: la verità, quella di Achille Lauro. Quando ho ascoltato Achille Lauro…

PSICOLOGI millennium bug

Psicologi: MillenniAl bug!

“Insegui la libertà coi sogni più grandi della tua età”. Questa è una frase tratta da “Spensieratezza” un brano de gli PSICOLOGI tratto da “Millennium Bug”: un manifesto generazionale della classe 2001. Li ho cantati a squarciagola, ho pogato ai loro concerti con il loro primo EP. Durante il lockdown è uscito il loro disco d’esordio.…

bartolini penisola viaggio

Viaggio attraverso la “Penisola” Bartolini [Intervista Video]

Il 3 aprile è uscito il disco del debutto di Bartolini dal titolo Penisola (distribuzione Carosello Records). Il disco è un viaggio nella Penisola dell’essere: siamo sempre radicati a qualcosa e in balia di un mare di sensazioni, emozioni, paure e ricordi salati dal tempo. Il disco ci fa navigare sulla new wave con uno…

galeffi

Abbiamo incontrato Galeffi davanti a una tazza di tè

Il disco di esordio di Galeffi fu anticipato da un solo singolo: “Occhiaie“, il singolo che ha anticipato “Scudetto“. Per ripartire alla grande nel campionato cantautoriale Galeffi sferra una tripletta di singoli: “Cercasi Amore“, “America” e “Dove non batte il sole” uscito lo scorso 10 Gennaio per Maciste Dischi, Polydor e Universal Music. Lo abbiamo incontrato davanti…