Monica Malfatti

Beatlemaniac di nascita e deandreiana d'adozione, osservo le cose e amo le parole: scritte, dette, cantate. Laureata in filosofia e linguaggi della modernità a Trento, divido il mio tempo fra un lavoro precario e la scrittura.

kirigami I Botanici

“Kirigami”: i Botanici ci raccontano l’arte di piegare e intagliare la musica

Qual è la differenza fra un origami e un kirigami? Lo ammetto, ho dovuto googlarla. Il primo termine, forse il più comune, designa l’arte giapponese di piegare la carta. Con il secondo, invece, si indica la tecnica orientale di intaglio e piegatura: uno step successivo, una rielaborazione di ciò che già con l’origami si è…

L'ultima casa accogliente

Il circo zen è davvero “L’ultima casa accogliente”

Questa storia inizia con una casa fatta di catrame: il ventre di una madre incinta che fuma. E finisce con l’ultima casa accogliente: Elena, che come un’edera si arrampica libera. Due donne, prima dell’inizio e dopo la fine. Prima che la vita esca allo scoperto e dopo che l’amore ha dato finalmente un volto all’eternità…

GiusiPre: “Canzoni indigeste” per un’umanità rinnovata

Il nuovo DPCM del premier Conte prevede festini domestici per non più di 6 persone. Ascoltare l’esordio discografico di GiusiPre significa sedersi a tavola con lei e altri 3 ospiti inattesi, per un totale di 5 convitati: un numero perfettamente in linea con le disposizioni vigenti. Questi 3 ospiti, tuttavia, sapranno rendere il nostro pasto…

Post Nebbia

Post Nebbia, “Canale Paesaggi” è un “Infinite Jest” della musica nostrana

David Foster Wallace scrisse Infinite Jest nel 1996, quanto i Post Nebbia ancora non esistevano. Ruotando intorno ad un “intrattenimento” usato come arma per ridurre in schiavitù e distruggere chiunque lo osservi con occhio indagatore, quella di Wallace è la prima grande opera di narrativa imperniata, con straordinario intuito profetico, su Internet. Ma prima ancora,…

ghygo

Ghygo, gioie e dolori di un giovane producer

Ho incontrato Luigi Panella (aka Ghygo), producer beneventano classe 1997, con l’intenzione di guardare al mondo della musica indipendente dalla prospettiva, spesso sottovalutata, di chi sta dietro il mixer. Avere vent’anni e sognarsi produttori sembra una scelta inconsueta, ma la realtà è un’altra: in Italia sono davvero tantissimi i giovani che desiderano imboccare questa strada, mossi…

cantautore misterioso

Il Cantautore Misterioso si racconta alla bellissima ragazza che leggerà questa intervista

Una canzone scritta utilizzando le frasi più famose di Fabio Volo, la cover in lingua latina di Calcutta (Paestum), Riso Scotti e i Coma_cose in un unico mash up, Sotto il sole di Riccione tradotta in inglese e un podcast per chi ha finito tutte le puntate di Alessandro Barbero e non sa più che…

Rareş

Una notte al MUSE con Rareş

Dinosauri, animali impagliati e lo scheletro di una balena ad incombere sulle teste del pubblico. Questo è lo scenario che mi ha accolto quando, mercoledì scorso, ho incontrato Rareş, durante il terzo appuntamento di un Poplar Festival che continua a sorprendermi. Ad inaugurare la serata, nella sbalorditiva location del MUSE (Museo delle Scienze) di Trento,…

post nebbia poplar

Poplar 2020: via le nuvole coi Post Nebbia

A Trento, mercoledì scorso, le condizioni meteorologiche non promettevano nulla di buono. Nuvole scure si sono addensate all’orizzonte per tutto il giorno, salvo andarsene proprio quando la seconda serata del Poplar stava per iniziare. Poplar è ormai da anni un punto di riferimento per chi vuole trovare e provare, anche nello sperduto Trentino, le emozioni di…

ernia gemelli

Ernia: voce del verbo “Gemelli”, seconda persona duale

Il greco antico, grammaticalmente parlando, contava fino a tre: uno, due, due o più. Oltre al singolare “io” e al plurale “noi”, la lingua greca conteneva anche il duale “noi due”, che non esprimeva una mera somma matematica bensì un’entità duplice: due gemelli siamesi. Il duale è il patto, l’accordo, l’intesa fra due parti. Ed è…

Sumeri

Willkommen Sumeri, non andatevene mai!

I Sumeri non sono soltanto un’antica civiltà mesopotamica, destinata a scomparire dalle nostre mappe cerebrali dopo la quarta elementare insieme ad Assiri e Babilonesi. No, i Sumeri sono anche (oserei dire soprattutto) un neonato progetto musicale, che vede la collaborazione di Luca Di Cataldo e Francesco Roggero (aka Auroro Borealo). Nei mesi scorsi, abbiamo imparato…