Category

Interviste

elle

Elle: comandante di un’Arcadia fuori moda

Eviteremo le bombe. Una stanza, un’amore che sfugge alle leggi del tempo e che evolve tra litigi verbali e riappacificazioni sotto le coperte. Elle ci racconta, nel suo nuovo singolo, una bolla d’umanità, un microcosmo che è un esempio di comunità e bandiera della resistenza contro le avversità. Due anime che fanno loro un pezzo…

Diamine

Diamine: “Che diamine!” e quel punto esclamativo che stavamo aspettando

Se i Diamine non riescono a stare fermi mentre guardano il mare, vi sfidiamo a stare fermi mentre ascoltate il loro nuovo disco “Che diamine!” prodotto da Maciste dischi. Il duo romano composto da Andrea e Niccolò fa il suo ingresso nella scena Indie a bordo di una macchina del tempo che ci trasporta nelle…

Eugenia Post Meridiem

L’immaginario psichedelico degli Eugenia Post Meridiem

Una delle cose migliori che mi sono capitate in questo difficile periodo, in cui siamo avvolti da una surreale atmosfera di incertezza e angoscia, è stata sicuramente imbattermi nell’ascolto di “In Her Bones”, album d’esordio degli Eugenia Post Meridiem, uscito ad Ottobre per Factory Flaws. La band nasce nel 2017 dall’incontro di Eugenia (voce, chitarra)…

cincilla

Cincilla e il giornaliero sentirsi in discussione

Il video che accompagna il brano d’esordio di Cincilla, Sakè, è ambientato in una Venezia magica e totalizzante. La città lagunare, resa ancor più unica da piccoli fotogrammi in bianco e nero, rappresenta la dimensione perfetta per raccontare le riflessioni di un ragazzo dalle troppe domande aperte. Trovarsi in una situazione di stallo, senza sapere…

erbe officinali

Calendari che segnano il tempo e la nostalgia anni ’80 delle Erbe Officinali

Quante cose cambiano crescendo? Ci sono cose che non abbiamo più voglia di fare, cose che invece iniziamo ad apprezzare alla soglia dei 25 anni. Ma ogni esperienza vissuta fa parte del nostro bagaglio emotivo, questo cantano le Erbe Officinali, nel singolo che segna il loro ritorno sulla scena musicale. Il brano si chiama Calendario…

Lucio Leoni

“Dove sei? – parte 1”: la conferma dello stile brillante di Lucio Leoni

“Ohi Lù, se ascolto i tuoi dischi mentre sto facendo altro mi infastidisci.” “Lo prendo come un complimento..?”.  Si, perché per apprezzare Lucio Leoni è necessario fermarsi e concedersi del tempo per ascoltarlo e lasciarsi colpire da una mente brillante e una scrittura tagliente e mai scontata.  Esce oggi il suo nuovo disco “Dove sei?…

tota sindrome

Tota: “La mia rinascita dopo la fine di una relazione d’amore”

La Sindrome Del Giorno Dopo è il nuovo EP di Tota disponibile dal 6 marzo su Spotify e tutte le principali piattaforme streaming per Grifo Dischi. La Sindrome Del Giorno Dopo racchiude al suo interno 5 diverse storie cucite addosso ai 5 brani che compongono l’Ep. I brani rappresentano un unico flusso di pensieri che risuona forte e chiaro nelle orecchie di chi ascolta.…

viito benzina

Con “Benzina” i Viito hanno ucciso i loro miti e sono usciti dalla comfort-zone

La storia dei Viito nasce a Roma: Vito e Giuseppe, da studenti universitari fuori sede, passano, in pochissimo tempo, al loro primo album, uscito nel settembre del 2018. I due anni trascorsi sono stati intensi: tra tour e partecipazioni ai festival, hanno visto anche un trasferimento a Bologna. Due anni attraverso i quali i Viito…

Moci

Moci e i suoi pensieri bellissimi (o forse no)

Disponibile dal 24 Marzo per Sbaglio Dischi, Pensieri bellissimi è il singolo che anticipa l’esordio discografico di Moci. Cantautore romano classe ’97, ha iniziato a conquistare progressivamente il pubblico suonando in vari locali della capitale. La sua scrittura, realistica e onirica allo stesso tempo, racconta una possibile fuga da un trauma post-adolescenziale che in-segna e…

deux alpes

Deux Alpes: i due di Due

Il 20 marzo è uscito Two il primo album dei Deux Alpes, duo di base milanese che si racconta attraverso l’elettronica, sonorità passate, novità presenti e tantissime altre belle sfumature. Abbiamo parlato con Gido (Giuseppe) ed Edoardo di questo nuovo lavoro, che arriva dopo l’Ep Grenoble 1998, ed è frutto di preziose collaborazioni, da rintracciare…