Tag

42 Records

Andrea Laszlo De Simone

Andrea Laszlo De Simone è la perla nascosta della musica italiana

Come sempre ho speso più di qualche mese per trovare il momento giusto e scrivere di Andrea Laszlo De Simone. Ho passato notti intere ad ascoltarlo, lo ammetto. Seduta sul divano, in posizione yogica, mentre mangiavo i biscotti per diabetici, con le news del telegiornale sui contagi, mentre trattenevo il fiato per la morte di…

tutti fenomeni

Tutti Fenomeni non è la brutta copia de I Cani

Fine 800. L’estetica sonora affidata al movimento tonale si scontra con l’incosciente incertezza di inizio 900. La storia riscrive la musica: la vita dell’artista è “sporcata” dalle esperienze concrete di tutti i giorni, dalla fine dell’umanità legata al dramma delle due guerre mondiali, coinvolgendo nuove risorse e materiali emotivi nella struttura musicale. Arnold Schönberg destruttura…

Massimo Volume

I Massimo Volume e Il Nuotatore: una lenta traversata verso il Vuoto

Dopo sei anni di silenzio, è in uscito per 42 Records il nuovo album dei Massimo Volume, Il Nuotatore. Il disco è stato pensato e creato, per la prima volta, dal nucleo storico della band: Emidio Clementi, Egle Sommacal e Vittoria Burattini. La notizia arriva a noi ascoltatori con poche ed essenziali parole e il…

Afrodite, una nuova primavera per Dimartino

Afrodite è la dea greca della bellezza, dell’amore, della generazione e della primavera. Ed è anche il titolo del nuovo lavoro del cantautore palermitano Dimartino, che ritorna sulle scene con dieci brani che raccontano la bellezza in tutte le sue forme.  Il disco è stato anticipato dall’uscita dei singoli Cuoreintero, Feste comandate e Giorni…

Different Times dei Giardini di Mirò è un puro viaggio onirico

Esiste una stagione che è possibile definire come la più florida per la scena indie italiana ed è quella che attraversa gli anni novanta. Arrivava molto dagli states, e quel molto veniva ascoltato, divorato, assimilato e digerito anche dalle band nostrane con risultati stupefacenti. In numerosi casi non avevano nulla da invidiare alle produzioni estere.…

laszlo

Andrea Laszlo De Simone: “la mia musica: una fortunata ma complicata collateralità”

Andrea Laszlo de Simone racconta di essersi avvicinato alla musica fin da bambino, un po’ come accade per la grande maggioranza degli artisti. Espressione di un bisogno intimo e personale, la sua musica è sempre stata concepita per rimanere fra le mura di casa dove i testi e le melodie non hanno bisogno di compiacere…