Tag

Calibro 35

Sasso

Anthony Sasso, tra Musica e spirito

L’appuntamento è in Corso Ferrucci alle 17.30, Sasso è in anticipo, ha in mano uno spritz e una sigaretta ancora da accendere, veste una camicia blu sbottonata ed è appena tornato da Bari per l’ultima data italiana di Andrea Laszlo De Simone al Locus Festival, dopo l’annuncio dello stop a tempo indeterminato dalla musica.  Giovedì…

calibro 35

“Post Momentum” dei Calibro 35: un primo passo verso futuri possibili

займ на карту без отказа на сайте I Calibro 35: come descriverli? Da sempre trovare un aggettivo per etichettarli mi risulta difficile. È uno dei progetti più particolari degli ultimi anni della scena italiana. Mischiano jazz e funk e da questa fusione hanno creato un genere che ricorda i film polizieschi anni degli anni Settanta, quelli…

io me Luca

IO, ME & LUCA: oltre l’orizzonte

Scrivere un testo equivale a rinunciare (non capirò mai se in maniera positiva o negativa) ad una parte di sé. Si entra in scena sul palcoscenico del mondo e ci si espone: senza maschere, senza filtri. Scrivere per raccontare/rsi e conoscere/farsi conoscere. In questo concetto, estremizzato per necessità, c’è il bisogno di un essere umano/artista/anima…

100

Singoli, ep e album: oltre 100 uscite questa settimana. Non staremo esagerando?

Oltre o quasi 100 uscite discografiche registrate questa settimana in Italia. Ore e ore di musica che anche il più appassionato non riuscirebbe a recuperare mai per bene. Non staremo esagerando? Forse si. La prima cosa che viene a mancare in questi casi è un ascolto attento, l’unico strumento veramente utile a farci formare una…

I Hate

Infrangere i confini: la contaminazione I Hate My Village

Non è la prima volta che grandi nomi della musica contemporanea, appartenenti a diverse famiglie, si riuniscono dando vita a progetti creativi singolari. Quando, ad inizio anno, è uscito l’album degli I Hate My Village, le aspettative comuni erano alte, così come il mio personale entusiasmo. Si vociferava già da tempo sulla collaborazione tra uno…

I Hate My Village: la band di cui la musica italiana aveva bisogno

Siamo entrati nel 2019 lamentandoci della situazione attuale della musica italiana, che dà sempre più spazio alla trap e sempre meno ad artisti dai suoni più ricercati, sperimentali. Per fortuna però il rock non ci abbandona mai: nel caso in cui vi fosse sfuggito, dagli ultimi mesi del 2018 è arrivato in città un nuovo…