Category

Recensioni

Rencensiamo solo album o Ep perchè crediamo sia esaustivo parlare di lavori completi anzichè di singoli brani. Puntiamo sull’approfondimento.

Le nostre recensioni puntano a essere approfondimenti, a dare il nostro punto di vista sull’opera trattata. Cerchiamo di recensire inoltre solo quello che ci piace e che vi consiglieremmo di ascoltare.

amore e rivoluzione eugenio in via di gioia

Eugenio in via di Gioia, un moto di amore e rivoluzione che ci ruota attorno

Con l’ultimo disco, gli Eugenio in via di Gioia ci mostrano come re-imparare a scrivere due parole ormai difficilissime da pronunciare: “Amore e rivoluzione”. Per ogni persona nata tra gli anni novanta e i primi del duemila, nell’adolescenza, una dichiarazione d’amore a caratteri cubitali su marciapiedi o muri era uno tra gli episodi più ricorrenti…

La guerra di “Bart Forever” è finita, o forse non è mai iniziata

Vi siete mai soffermati un minuto a ragionare sulla figura del cantante? La letteratura sulla natura dell’artista ad oggi abbonda, ma c’è una cosa su cui tutti gli autori sono d’accordo, ovvero il carattere bidimensionale. In una sola persona si condensano due istanze: il mito della celebrità e la routine di una persona comune. Definire…

cari fottutissimi amici zen circus

The Zen Circus e i loro “Cari Fottutissimi Amici”: un dialogo tra passato e presente

Se scrivere di musica, di per sé, è meraviglioso, parlare della musica e degli artisti che si amano è ancora più bello, ma anche più difficile. Nei giorni che hanno seguito il primo ascolto di Cari Fottutissimi Amici, il dodicesimo album in studio degli Zen Circus, – uscito lo scorso 27 maggio per Capitol/Universal –…

Guardare Napoli dal “Bar Mediterraneo” dei Nu Genea

Uno dei ritorni più attesi nel panorama musicale italiano (e non solo) è stato senza dubbio quello dei Nu Genea. Il duo napoletano, a distanza di quattro anni da Nuova Napoli, torna sulla scena con il nuovo album, Bar Mediterraneo, uscito lo scorso 13 maggio per Carosello Records. Mantenere alti gli standard delle precedenti produzioni…

“Acquadolce”: nuovi paradigmi nel mondo di Memento e Asian Fake

Se penso al concetto di “novità”, la prima cosa che mi viene in mente è Asian Fake, etichetta discografica con base a Milano e Roma e capitanata dal CEO Filippo Palazzo, che con l’aiuto di Frenetik&Orange ha lanciato artisti come Coma_Cose e Venerus. Gestita da personalità che fanno musica in prima persona, Asian Fake riesce…

“Difetti di forma”: l’Ep d’esordio di Atarde fatto di bulbi e parole fiorite

Hai presente quella sensazione che si incolla alla t-shirt d’estate mentre sei sul divano? Ma sì, quella per cui dovresti fare qualcosa, alzarti, correre, saltare ma tutto sommato non ti va. Nel dubbio resti là ad aspettare, fermo tra i cuscini con la maglietta aggrovigliata di pensieri. Ecco, su quella sensazione c’è chi riesce a…

bais diviso due

Fra la pianura e la metropoli, il fiume e il grattacielo: Bais, “Diviso due”

Uscito lo scorso 13 maggio per Sugar Music, “Diviso Due“, il nuovo disco di Bais – reduce da Sanremo Giovani – è la prima parte di una confessione intima e ritmata di cui Luca Zambelli si fa voce e portavoce. Un album che sfugge dalla norma razionale dei processi di giudizio per assestarsi su riflessioni…

Privilegio raro tutti fenomeni

La recensione del secondo ascolto di Privilegio Raro

Questa è la recensione del secondo ascolto di “Privilegio Raro”, secondo capitolo creativo di Tutti Fenomeni. Si, esatto. Il secondo ascolto di un secondo disco. Ma, per comprendere questa velleità spazio-temporale, bisogna fare un doppio salto carpiato a gennaio 2020. Ricordo bene il primo ascolto di Merce funebre: fu un colpo di fulmine. Un disco…

hood

HOOD: cosa significa suonare in un collettivo

Se dico “collettivo” cosa vi viene in mente? Poco e niente, se non qualche immagine di ragazzi che rappano in strada uniti dalla sola voglia di freestyle. Eppure il collettivo è una realtà fantastica, immensa, di più da quella classica di una band. Per dirne una: gli Arcade Fire sono un collettivo, così come i…

Liberato II by Rolling Stone

Tra forma e sostanza, “LIBERATO II” supera i confini dell’hype?

Per qualcuno si tratta di semplice casualità, altri invece argomenterebbero di chissà quale concetto di armonia a noi superiore e che, come tale, ci sfugge. Probabilmente il diretto interessato parlerebbe di ciorta, e per rendersi più comprensibile citerebbe la “fortuna”, nel suo personalissimo significato. Resta il fatto che credo abbia un senso tutto suo ritrovarsi proprio…