Tag

Afterhours

1996

1996: dagli Afterhours alle Spice Girls, cosa accadeva un quarto di secolo fa?

Sono passati 25 anni dal 1996, anche se, a dirla tutta, ne sembrano passati almeno il doppio, specialmente considerando l’ultimo anno e mezzo. Eppure in questo quarto di secolo abbiamo visto succedere di tutto: pandemia, guerre, cadute di regimi e di leader politici, l’avvento dei social network, nuove modalità di lavoro e nuovi mestieri, nuovi…

flop vasco

FLOP 3 – Quando il Festival di Sanremo ci ha visto corto (o quasi)

La classifica del Festival di Sanremo, come ogni aspetto del festival, è sempre motivo di discussione. Si discute sul vincitore, sull’eventuale vincitore mancato e si discute, non di meno, su chi finisce nelle retrovie. I “buu” del pubblico, in stile sportivo, sono sempre più frequenti dentro al Teatro Ariston a sottolineare il dissenso del pubblico…

moltheni senza eredità

“Senza eredità”: l’addio di Moltheni è una lettera d’amore che ci ricorda chi siamo

Ad alcuni di voi sarà capitato di trovare il vecchio diario, scritto in adolescenza, una foto analogica o una cartolina, smarriti in un cassetto insieme ad altri oggetti dimenticati. Quando succede a me, provo solitamente un misto di curiosità e timore. Forse, ho paura che rivelino lati di me che ho smarrito nel presente oppure,…

afterhours le rane

Crescere con gli Afterhours: una foto di pura gioia

Credo che sia stata una delle cose più difficili di queste settimane: riflettere su cosa significhi essere cresciuti con gli Afterhours nei primi anni ’10 del nuovo millennio. E farlo ora, in un periodo pieno di emozioni faticose, di istinti nolenti. Ho preso coraggio, però. E ho iniziato a scrivere. Vi avverto. Non ho scritto un pezzo…

vasco brondi talismani

Vasco Brondi si interroga sull’illusione del presente, la forza del passato e l’incertezza del futuro

Andare ad un concerto di Vasco Brondi somiglia ad un ritiro spirituale, di quelli dove ti ritrovi e non sai nemmeno bene il perché ma sai che una forza mistica ti ha condotto fin lì. L’aria era rarefatta, il tempo quasi immobile, se poi aggiungiamo che aveva appena smesso di piovere, ecco che il miracolo…

Tōru

Tōru, essere di colpo inaspettatamente vulnerabili

Quando ho ascoltato “Domani“, il disco d’esordio di Tōru, ho avuto l’impressione di avere la possibilità di entrare nel microcosmo personale e intimo dell’autore. Il disco sembra congelare nel tempo un luogo e un momento storico preciso della vita di Elia Vitarelli. La stanza diventa la galassia dentro cui esplode, si frantuma e si evolve il suo…

dente

Dente, un disco più diretto che non si nasconde dietro giochi di parole

Era più o meno il 2009 quando cominciai ad ascoltare musica indipendente italiana. Eravamo io e You Tube, durante pomeriggi interi post versione di latino tradotta così e così. Sul lato destro scorrevano i consigliati in base agli ascolti recenti o in base a chissà che altro paramento. Ascoltavo già i Baustelle, ma anche i…

caro babbo natale

Caro Babbo Natale, aiutaci a superare la sindrome di fine decennio

Caro Babbo Natale, ciao, sono la Musica Italiana e nell’ultimo decennio sono cambiata un bel po’! Beh certamente sono cambiata io ma sono anche cambiate molte cose intorno a me. Vedi, adesso è molto più facile ascoltarmi grazie all’incredibile rivoluzione di Spotify. Non viaggio quasi più sui CD, mi basta un cavo aux o un…

zerella bianca

Zerella, “Tutta Bianca” è un brindisi oltre le paure

Un intro sognante: il suono di un cielo stellato. E finisce tutto. Zerella espande i nostri polmoni oltre ogni capacità vitale per poi lanciare la coltellata che destabilizza. Tutta bianca, il nuovo singolo che squarcia un silenzio narrativo durato più di un anno, getta sale su una ferita concettuale ed umana difficile da gestire. E…

I Hate My Village: la band di cui la musica italiana aveva bisogno

Siamo entrati nel 2019 lamentandoci della situazione attuale della musica italiana, che dà sempre più spazio alla trap e sempre meno ad artisti dai suoni più ricercati, sperimentali. Per fortuna però il rock non ci abbandona mai: nel caso in cui vi fosse sfuggito, dagli ultimi mesi del 2018 è arrivato in città un nuovo…