Francesco Pastore

Carneo: la normalità come soggettività, proteine e passione quotidiana

Il nome di un gruppo è a volte casualità, magna charta d’intenti, anatomia musicale. Per i Carneo è un erogazione funzionale ai binari con cui veicolano il loro messaggio. “Ciò che riguarda la carne” sia essa struttura, colore e consistenza: è un musica piena, ricca di polpa, senza fronzoli o sovrastrutture. Carnale, passionale. La voce…

Emilya ndMe // New Freshness #7

Il cuore, unica macchina che ambisce alla perfezione di Carnot, come prisma emotivo. Lauretta Grechi Galeno è proprietaria di un abbraccio musicale più che di una struttura statica: Emilya ndMe. Dopo aver fatto esplodere le emotività più recondite con Snow, torna con Yellow Led. Laura sceglie sempre proiettili blindati. La luce di cui si parla,…

Tra la strada e le stelle: l’Umanesimo dei Thegiornalisti

Ponte Milvio, il traffico anonimo e snervante di un dicembre di un over 30 in un taxi. Roma, che la si conosca come la schiena di un amante fedele o che la si esplori dietro occhiali fuori moda in una maglietta Fruit of the Loom, seduce ed esplode in ogni suo attimo, sampietrino, disagio. Parte…

Glamour, colto e senza sovrastrutture: Duilio, essenza distillata de I Giocattoli

Duilio è Duilio Scalici, frontman dei Giocattoli, uno dei progetti più interessanti degli ultimi mesi. Personaggio poliedrico, con un curriculum di tutto rispetto come film maker, lasciava intendere un bisogno insito di libertà umana e stilistica già in tracce come Astronauta e Aquilone (I Giocattoli, Machepretendi, 2019, Giungla Dischi). Necessità che prende forma nel progetto…