Questa estate il SEI Festival non si ferma! Scopri la programmazione!

Siamo orgogliosi di presentare la nostra media partnership con la quattordicesima edizione del SEI festival. Dopo aver affrontato il lockdown con il format web #SeiACasa, il Festival pugliese ideato, prodotto e promosso da Coolclub, con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto dal Fus del Mibact, dalla Regione Puglia e da altri partner pubblici e privati, proporrà una ricca stagione estiva.

Gli ospiti di questa edizione: Vinicio Capossela, Giovanni Truppi, Giardini di Mirò, Napoli Segreta, Beatrice Antolini, Erica Mou, Inude, Les contes d’Alfonsina.

Sul Molo di Castro (ore 21:30 – il 9 Agosto) Vinicio Capossela proporrà “Pandemonium. Narrazioni, piano, voce e strumenti pandemoniali“. Organizzato in collaborazione con “Approdi Sonori”, quello di Vinicio sarà concerto narrativo con canzoni messe a nudo, scelte liberamente in un repertorio che questo anno compie trent’anni dalla data di pubblicazione del primo disco “All’una e trentacinque circa” (1990). Pandemonium è anche il nome della rubrica quotidiana tenuta da Capossela durante il periodo di isolamento quarantenale, sorta di almanacco del giorno, che metteva a nudo le canzoni e le storie che ci stavano dietro con le storie di una attualità apparentemente immobile, ma in continuo cambiamento.

È stato invece rinviato di un anno l’atteso live dei Pixies in programma a Lecce il 29 agosto e promosso dal Sei Festival in collaborazione con Dna Concerti e Locus Festival. La band statunitense si esibirà il 17 agosto 2021 sempre nel capoluogo salentino. I possessori dei biglietti potranno chiedere il rimborso (entro 30 giorni – esclusi diritti di prevendita) o mantenere il proprio ticket e godersi il concerto tra un anno.

«Dopo un primo momento di smarrimento e stordimento», sottolinea il direttore artistico Cesare Liaci, «abbiamo deciso di riprendere a fare musica: prima sul web e ora, finalmente, anche dal vivo. L’esperienza di #Seiacasa è stata utile non solo per ascoltare e far ascoltare proposte fresche e vecchi amici del festival ma anche per approfondire e sviscerare una delle domande principali di questo periodo. Che fine faranno i live? Come organizzeremo i concerti seguendo le regole anticovid? Quindi», prosegue Liaci, «giocando con “Where is my mind?” titolo di una canzone simbolo dei Pixies abbiamo deciso di intitolare questa edizione del festival #whereismylive».

Il Sei Festival concentrerà dunque la sua attività nel Castello Volante di Corigliano d’Otranto e prenderà il via sabato 18 luglio con l’elettronica calda dalle tonalità soul e romantiche dei salentini Inude.

Domenica 19 luglio presentazione ufficiale di “Chapitre I” disco d’esordio del quartetto italo-francese di ispirazione manouche Les contes d’Alfonsina, in uscita per l’etichetta Dodicilune.

Venerdì 30 luglio, in collaborazione con la Festa di Cinema del Reale, i Giardini di Mirò con la sonorizzazione del film muto “Il Fuoco – The fire”, scritto e diretto nel 1915 da Giovanni Pastrone sotto lo pseudonimo di Piero Fosco.

Giovedì 6 agosto torna nel Salento la cantautrice Beatrice Antolini che presenterà, tra gli altri, i brani del suo ultimo album “L’AB” (La Tempesta Dischi).

Martedì 11 agosto ci sarà Dente in concerto. In questo tour i brani del suo ultimo album omonimo e le canzoni del suo vasto repertorio verranno riarrangiati in chiave acustica. Sarà un concerto intimo e raccolto, in cui sarà messa in luce la parte più essenziale dei brani del cantautore.

Domenica 16 agosto appuntamento con “Napoli Segreta”, un viaggio sonoro attraverso mille Napoli diverse, condotto da Famiglia Discocristiana e DNApoli.

Martedì 18 agosto spazio al cantautore Giovanni Truppi, uscito pochi mesi fa con 5, un Ep di cinque tracce che raccoglie collaborazioni con Calcutta, Veronica Lucchesi de La Rappresentante di Lista, Niccolò Fabi e Dario Brunori accompagnato da un libro di storie a fumetti edito da Coconino Press.

Giovedì 20 agosto in scena “Nel mare c’è la sete”, il nuovo spettacolo della cantautrice pugliese Erica Mou, ispirato al suo omonimo romanzo d’esordio (Fandango Libri). Musica e letture si fondono sul palco come in un’unica lunga canzone, per raccontare una storia che riesce a diventare anche nostra.

Venerdì 21 agosto si esibirà Lucio Corsi, indubbiamente uno dei cantautori più brillanti della sua generazione. In “Cosa faremo da grandi‘, il suo ultimo album, parla di grandi imprese mandate in fumo con l’anima in pace. Lo stile narrativo unico da cantastorie si incontra con la vampa glam rock degli arrangiamenti live, rendendo lo spettacolo poetico ma al tempo stesso molto dinamico.

Dopo la pausa forzata ripartono in estate anche le attività di SEIYoung, rassegna dedicata a giovani band e artisti Under 35, promossa sempre da CoolClub, in collaborazione con il Sei festival, con il sostegno di Mibact e di Siae, nell’ambito del programma “Per chi crea”.

Due gli appuntamenti previsti al Castello Volante di Corigliano d’Otranto: sabato 25 luglio, in collaborazione con Molly Arts Live, concerto della band salentina “La Municipàl“. Domenica 2 agosto il cantautore Motta presenterà, esibendosi anche in alcuni brani in acustico, il suo libro “Vivere la musica” (Il Saggiatore).

Dal 2006 Sud Est Indipendente ha portato nel Salento le sonorità più interessanti della musica italiana e internazionale, offrendo al pubblico una panoramica ampia e variegata della musica dal punk al cantautorato, dal rock allo ska, dal folk ai ritmi in levare. Nelle diverse location salentine, che nelle prime tredici edizioni hanno ospitato il festival, si sono alternati artisti internazionali come Kings of Convenience, Cat Power, Gogol Bordello, Bombino, Russell Leetch (Editors) e tanti altri. Tra gli italiani invece i Baustelle, Calcutta, Franco126, Mannarino, Avion Travel, Negrita, Lo Stato Sociale, Brunori Sas, Be Forest, Any Other, Coma_Cose, Galeffi, Eugenio In Via di Gioia, Siberia, Canova, Colombre, Giorgio Poi, Daniele Silvestri, Cosmo, Verdena, La Municipàl e molte altre realtà dalla Puglia, dall’Italia e dal resto del mondo.

I biglietti sono tutti attivi su www.vivaticket.com intanto abbiamo scambiato due chiacchiere con il direttore artistico del SEI Sud Est Indipendente e presidente della società coopertiva di Coolclub Cesare Liaci.

Il Sei Festival è uno dei più importanti appuntamenti della musica live al sud Italia: come e quando nasce?

Nasce nel 2004 sotto il nome “Sonos Rock” una sezione del festival “Negroamaro” organizzato dalla Provincia di Lecce. Dopo la seconda edizione siamo diventati autonomi ed è nato il Sud Est Indipendente Festival (2006)

Quali sono state le maggiori difficoltà nell’organizzazione dei concerti legate alle nuove disposizioni post-Covid? E come le avete superate?

Non le abbiamo superate, le stiamo affrontando. Abbiamo ovviamente ridimensionato il cast e le tre giornate dedicate agli emergenti sarà diluita, Avremo meno performance durante ogni data.

Dal punto di vista del pubblico c’è sicuramente molto entusiasmo nel tornare ad assistere dal vivo a un concerto ma ci sarà anche tanta paura. Come pensi e speri reagirà il pubblico del Sei Festival?

Speriamo che venga… poi chi vivrà vedrà. Stiamo lavorando moltissimo e sicuramente ci toglieremo qualche soddisfazione.

Tutti questi cambiamenti hanno portato (o porteranno per gli anni a venire) a una selezione più ponderata della line up?

La nostra selezione è sempre ponderata. Viviamo in una piccola provincia e ovviamente siamo abituati a fare i conti con le nostre possibilità. Se così non fosse, non saremmo in piedi da 14 anni con questo festival.

Parlando dell’anno prossimo, abbiamo letto che avete dovuto rimandare il concerto dei Pixies al 17 Agosto 2021. Come è andata?

Semplicemente la Band ha riprogrammato tutto il tour. Ci hanno proposto quella data e abbiamo accettato.
Per correttezza verso i nostri utenti abbiamo optato, per chi lo volesse, anche per il rimborso monetario e non con voucher. Ci sembrava più corretto.

Molti nostri lettori sono loro stessi artisti o comunque fanno parte di band o progetti vari, molti di loro sono under 35. Ci spieghi come nasce l’idea di SEIYOUNG e come avere la possibilità di partecipare magari anche in vista del prossimo anno?

SEI YOUNG è un progetto che abbiamo sviluppato all’interno del programma SIAE per chi Crea, dedicato proprio agli Under35. Probabilmente nel 2021 non verrà rifinanziato, ma noi continueremo a modo nostro, come abbiamo sempre fatto, a supportare gli artisti più giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *