Category

Interviste

Che sia via mail, a telefono, su Zoom o dal vivo qui puoi trovare le nostre chiacchierate con gli artisti del panorama musicale italiano. Le nostre interviste molto spesso sono introdotte da brevi recensioni che vi introdurranno nel disco dell’artista con cui dialogheremo.

ROS

“Allegria maldistribuita” dei ROS: un graffio post-itpop

“Allegria maldistribuita” è il primo album dei ROS. Dal punto di vista strettamente analitico è un disco di dieci tracce, meno di trenta minuti di musica. Il power trio toscano propone una buona amalgama tra una componente musicale caratterizzata da sonorità rock grezze e una forte carta d’identità punk nella narrazione testuale. Nulla di cui…

LNDFK

“Kuni”, i nuovi linguaggi sonori di LNDFK

“Kuni” è l’esordio sulla lunga distanza di LNDFK. Un lavoro dal taglio internazionale che va oltre le etichette. LNDFK (Linda Feki) è riuscita a trasformare in musica sensazioni arrivate dal cinema, dalla poesia, dalle arti figurative oltre che dal profondo del suo animo, per realizzare dieci tracce sorprendenti. Ne abbiamo parlato con lei per andare…

Marco Fracasia

E “adesso torni a casa”, con Marco Fracasia

Ho ascoltato l’EP d’esordio di Marco Fracasia con curioso interesse. Quando ho finito di farlo, ero impaurita, arrabbiata, triste, ansiosa e soprattutto felice. Felice di aver avuto l’opportunità di attraversare paura, rabbia, tristezza ed ansia dentro i suoi pezzi ed esserne uscita non soltanto più compresa, ma decisamente meno impaurita, arrabbiata, triste ed ansiosa di…

problemidifase

5 brani per superare 5 momenti critici dell’adolescenza, secondo problemidifase

problemidifase è il progetto solista di Samuele Zenti, ma è anche una biografia collettiva che stanno scrivendo loro, gli adolescenti. Quelli cresciuti in quarantena mangiando davanti a una serie tv di Netflix, che si isolano in montagna per scrivere canzoni nuove e ascoltano musica alternative folk, emo e dream pop. Non a caso il suo…

Flaza 13

13 passi dentro Flaza

Da che ne ho memoria sento ripetere: “largo ai giovani”, ma poi quando i giovani si fanno largo si sentono dire di essere troppo giovani e che non sono come i giovani di una volta. Secondo uno studio da me condotto in giro per concerti e per social, la musica della Generazione Z (1996-2009) viene continuamente…

V Mannarino

“V” di Mannarino, la ritualità della Natura e la bellezza dei corpi contro il sistema

In un’era consumista dove c’è troppa logica e in cui siamo sempre più controllati dal sistema, far del male al pianeta, seppur nolente, risulta essere sempre più una cosa inevitabile. Possiamo però, seguire il ritmo della natura per curare quel posto in cui più ci rifugiamo e più stiamo meglio. Non sono sicuramente le popolazioni…

Nashley

Con “Osiride” Nashley ci mostra che rinascere è un atto di coraggio

Osiride, pubblicato lo scorso 4 marzo, è l’album in cui Nashley rappresenta alla perfezione la propria rinascita artistica: “Ho smesso di fare quello che pensavo le persone si aspettassero da me e ho iniziato a mischiare le carte, dando vita a un flusso creativo che seguisse prima di tutto il mio istinto. Ho dovuto guardare…

Kharfi

Davide Kharfi ci porta a ballare nel suo “Aquarium”

Gli ultimi anni hanno in qualche modo rimescolato, nel panorama della musica italiana, le carte in tavola. Quella “cosa” chiamata indie, che poi, grazie al cielo, è diventata it-pop; o l’hip hop che tramutandosi in trap è diventato più mainstream di Bassetti o l’incredibile fragore generato dai Måneskin che hanno fatto ricordare a tutti che…

U.Nico - me ne sbatto

U.Nico – Me ne sbatto [Anteprima Clip + Intervista]

Oggi vi presentiamo in anteprima il videoclip di “Me ne sbatto”, il nuovo singolo di U.Nico, uscito per Resilienza Records. Il brano sancisce l’inizio di una nuova fase per l’artista: da Amasterdam passando per la Puglia fino a Milano, U.Nico fa un viaggio attraverso se stesso spogliandosi degli orpelli perbenisti e standardizzati del rap game…

Miglio Manifesti

Miglio e le linee metropolitane del romanticismo

In un film con i flashback partire dalla fine sarebbe una cosa normale, non lo è in un’intervista. Non trovo, però, modo migliore per raccontarvi Miglio se non partendo da quello che sarebbe stato il finale di questa intervista; ovvero l’ultima domanda che le ho posto: Che differenza c’è tra Alessia e Miglio? “Purtroppo nessuna”.…